Miss Fräulein

I Miss FräuleIn sono tornati! Nuovo disco, nuovo sound.. ma stesso impatto di sempre. In questi anni il gruppo è stato impegnato in centinaia di live in giro per l’Italia e l’Europa e ora è pronto per tornare sul palco.

Da quando uscì “Aprofessionaldinnerout” (demo del mese su Rumore – 2003), e dal tour italiano di spalla ai Danko Jones, sono successe molte cose . Nel 2005 esce “Tob was my monkey” (prod. artistica di Fabio Magistrali) dieci tracce coinvolgenti nelle quali fanno capolino influenze che spaziano dalla psichedelia fine anni ’60 ad echi di low – fi . L’accoglienza del nuovo albumo da parte delle web-zines e della stampa specializzata è decisamente calorosa: Perkele.it lo propone come miglior disco italiano del 2005.

Nel gennaio del 2006, l’uscita del dvd “Rockumentary”, interamente creato e prodotto dal gruppo, appassiona così tanto il noto portale RockIt da presentarlo come promo speciale del mese. L’attitudine della band spinge i Miss FräuleIn verso un’intensa attività live che li porta a dividere il palco con artisti del calibro di Afterhours, Valina, Zu, Tre Allegri Ragazzi Morti, A Toys Orchestra, Caparezza, Diaframma, Cesare Basile, Patrick Wolf, 24 Grana e Banda Bassotti e a partecipare ai migliori festival italiani, tra cui, Heineken Jammin Festival, Arezzo Wave Love Festival, YpsigRock, Giovinazzo Rock Festival.

Nel 2008 partecipano alla trasmissione televisiva “Sala prove” su Rock Tv e l’emittente utilizza il brano “Mr. Savior” (dall’album Tob Was My Monkey) per due spot in collaborazione con l’Heineken. Nello stesso anno il brano “Gustavo” (sempre tratto da Tob Was My Monkey) viene inserito nella compilation “The Heavy Psych Italian Sounds” pubblicata da Go Down Records/Audioglobe.

Il nuovo album “The Secret Bond” vede la produzione artistica di Maurice Andiloro (Afterhours, Verdena, Pertubazione, Bugo); è stato registrato presso il Sound Factory Recordings Studio di Cosenza e il mastering è stato affidato a Steve Fallone dello Sterling Sound di New York.

Il nuovo disco è prodotto dalla nascente Indipendead Rec. in collaborazione con MK Records. La distribuzione è stata affidata a Venus.